Nuovo fascicolo del fabbricatoAl Comune di Roma, nel corso della seduta del 4 giugno, la Giunta ha deciso di sottoporre al Consiglio Comunale l'istituzione di un nuovo 'Fascicolo del fabbricato' con il relativo regolamento, in base alla legge della Regione Lazio n. 31/2002.

Il 'fascicolo' serve a fotografare lo stato di conservazione di ogni edificio e quindi del patrimonio edilizio, per programmare la manutenzione e scongiurare disastri causati da crolli e smottamenti.

In base al regolamento, ogni costruzione - esistente o futura, privata o pubblica - deve avere il proprio 'fascicolo', redatto a carico dei proprietari e contenente: dati di identificazione del fabbricato, documentazione e relazione tecnica, verbale di sopralluogo, stato degli impianti; il tutto, anche su supporto informatico.

Il 'fascicolo' deve essere aggiornato ad ogni intervento edilizio e comunque ogni otto anni.

A seconda dell'epoca di costruzione del palazzo sono previsti tempi diversi per la redazione del 'fascicolo'.

Per chi si mette in regola, prevista una serie di incentivi: priorità nell'assegnazione di eventuali contributi comunali per lavori di consolidamento; detrazioni sull'ICI o su eventuali addizionali IRPEF.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?