I commenti positivi all'approvazione in Senato del ddl n. 1678, recante delega al Governo per l'attuazione delle tre direttive Europee 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE, sono stati espressi anche dalla Rete delle Professioni Tecniche e dalla Fondazione Inarcassa.

Se il plauso conferma un buon inizio governativo, visto che sono state accolte numerose osservazioni avanzate dalle varie rappresentanze di categoria durante le precedenti audizioni, pur tuttavia il giudizio finale è favorevole, ma....

Andrea Tomasi, Presidente di Fondazione Inarcassa, commentando favorevolmente l’approvazione del provvedimento a Palazzo Madama, ha comunque auspicato "che Parlamento e Governo possano al più presto – magari già nelle successive fasi dell’iter legislativo – intervenire dividendo in maniera netta i compiti dei dipendenti pubblici e quelli di libero professionisti e società di ingegneria, tema questo cruciale purtroppo ancora irrisolto per l’eliminazione della confusione dei ruoli tra controllato e controllore."

E sulla stessa linea va inquadrato il giudizio espresso da Armando Zambrano, coordinatore della Rete delle Professioni Tecniche (RPT) e presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI).
Zambrano ha evidenziato, infatti, un aspetto critico che non sarebbe stato affrontato nella riforma: il tema della progettazione interna alla pubblica amministrazione.

"La riforma - ha affermato Zambrano - presenta un aspetto, a nostro avviso, estremamente critico. Il provvedimento non prende assolutamente in considerazione un tema di rilievo per il settore come quello della progettazione interna alle Pubbliche Amministrazioni. Proprio quella, che, secondo la ricerca fatta dal Centro Studi CNI, determina, attraverso un numero spropositato di varianti, il maggior incremento dei costi rispetto a quelli definiti in fase di aggiudicazione".

Ing. Enzo Ritto

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?