Con l'intento di ridurre notevolmente le emissioni di Co2, di contenere i consumi energetici e di prevedere una migliore luce artificiale per i numerosi capolavori d'arte conservati al Louvre, il museo di Parigi vedrà la sostituzione dell'attuale sistema di illuminazione con un impianto di Led a basso consumo energetico.

Nuova illuminazione al LouvreLe "soluzioni a Led" della Toshiba Corporation sostituiranno le luci allo xenon in zone celebri del museo parigino come la Piramide, icona del Louvre visibile dall'esterno, che s'innalza al centro della Cour Napoléon.

Già progettata dall'architetto Leoh Ming Pei e inaugurata nel 1989, segna l'ingresso principale al museo; attraverso di essa, i visitatori scendono nel piano interrato dal quale si accede alle tre ali che ospitano le collezioni: l'ala Richelieu, a nord, l'ala Sully, articolata intorno alla Cour Carré, e l'ala Denon, lungo la Senna.
 
La sostituzione del vecchio impianto con i nuovi Led nelle prime due sezioni (Piramide e Cour Napoleon) verra' completata entro il 2011, mentre per la Cour Carre' bisognera' attendere il 2012.

L'intervento finale portera' all'installazione di circa 4.500 punti luce per l'illuminazione di pareti e tetti.

Ma l'arte si colorerà di nuova luce anche per le opere artistiche più famose del mondo. Infatti, i tecnici assicurano che saranno installati gli ultimi ritrovati in tecnologia dell'illuminazione per garantire una luce non "troppo fredda" nelle sale in cui si trovano la Gioconda e la Venere di Milo.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?