"La Giunta regionale pugliese ha varato il più importante intervento di edilizia residenziale pubblica a Bari degli ultimi vent’anni”. Lo ha comunicato l’assessore all’Assetto del territorio, Angela Barbanente, commentando la delibera che prevede la costruzione di 112 alloggi popolari in zona Sant’Anna, a Japigia, sulla direttrice sud tra la tangenziale e il mare.

Nuova edilizia residenziale a BariCon uno stanziamento di 17 milioni, inizieranno quindi i lavori per la costruzione di nuove case popolari nella zona tra Japigia e Torre a Mare, denominata Sant'Anna.
Un milione di euro è stato già speso per l’acquisizione delle aree, 12 milioni sono provenienti da economie dell'Istituto Autonomo Case Popolari (IACP) ed altri 5 milioni di euro da un finanziamento integrativo.

“In zona Sant’Anna – ha spiegato l'assessore Barbanente - le imprese private e le cooperative stanno già costruendo numerosi complessi a cui si aggiungeranno, nella logica del mix pubblico-privato, le nuove realizzazioni dello IACP di Bari. E’ un intervento importantissimo: dagli anni Ottanta non si costruivano così tanti alloggi pubblici. E’ il risultato della ritrovata capacità realizzatrice degli enti e della buona gestione che prosegue”.

Complessivamente, a Bari i più recenti interventi dello IACP per le nuove costruzioni finanziati dalla Regione, arrivano a circa 44 milioni di euro. 12 palazzine sorgeranno a Sant'Anna, ma sono in corso o quasi ultimati i lavori per 36 alloggi in via Bruno Buozzi, 42 a Carbonara al lotto 67, 8 a San Pio, ancora 16 più 16 sempre a San Pio, 48 a Ceglie oltre ai 100 alloggi per studenti a Mungivacca.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?