Il 16 gennaio 2012 i presidenti dei venti Consigli Nazionali italiani hanno incontrato il Ministro della Giustizia Paola Severino per discutere con il Governo sulla Riforma delle Professioni.

Nuova Riforma delle professioniA seguito della riunione il Presidente Leopoldo Freyrie ha inviato una comunicazione a tutti gli Ordini provinciali degli Architetti per riassumere l'iter della Riforma e tracciare un quadro degli argomenti trattati.
 
In particolare, il presidente Leopoldo Freyrie ha evidenziato il quadro tracciato dal Governo e ha dichiarato: "Il Ministro della Giustizia ha tracciato un quadro della Riforma chiaro, da attuarsi con un lavoro comune intenso e rapido, avendo come obiettivo quello della tutela degli utenti e della qualità delle prestazioni professionali.

Inoltre, Leopoldo Freyrie ha aggiunto che il Governo "intende procedere con equilibrio, non condividendo le posizioni estremiste, in un senso o nell'altro, escludendo interventi radicali come quelli diffusi dalla stampa quali l'abolizione del valore legale del titolo di studio, dell'Esame di Stato, del sistema ordinistico, considerando le libere professioni fondamentali nello sviluppo del Paese e avendo anche chiaro il loro ruolo sociale e culturale".

Paola Severino ha quindi smentito l'eliminazione dei riferimenti tariffari sia per controversie e contenziosi davanti ai giudici sia per stabilire le soglie di affidamento degli incarichi pubblici.

Arch. Maria Renova
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?