La Legge di Stabilità ha stabilito nuove norme concernenti la compravendita immobiliare. In particolare la principale novità consiste nel fatto che i soldi versati dall'acquirente per l'acquisto di una casa al momento del rogito non andranno subito al venditore, ma ad un fondo gestito dal notaio che stipula i relativi atti.

In pratica il notaio dovrà versare su apposito conto corrente dedicato:
1) tutte le somme dovutegli a titolo di onorari, tributi e rimborsi spese, in caso di compravendita immobiliare,
2) le somme affidategli in deposito fiduciario,
3) l'intero prezzo, ovvero il saldo dello stesso, se si tratta di compravendite immobiliari o di aziende,
4) le somme destinate ad estinzione delle eventuali spese condominiali non pagate,
5) le somme dovute a titolo di tributi per tutti i sostituti o responsabili d'imposta.

Dopo aver eseguito la registrazione e la pubblicità dell'atto, ai sensi delle normative vigenti, ed aver verificato l'assenza di altre formalità pregiudizievoli, il notaio provvederà senza indugio a svincolare gli importi depositati a titolo di prezzo o corrispettivo e a consegnarli agli aventi titolo.

La novità economica consiste nella caratteristica di questi conti correnti dedicati: i depositi sui conti correnti sono infruttiferi (sia per chi paga e sia per chi attende di ricevere i pagamenti), poiché gli interessi sulle somme depositate, al netto delle spese di gestione del servizio, serviranno allo Stato per alimentare i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese.

Di positivo c'è la garanzia del buon fine di tutte queste operazioni immobiliari. Lo scopo, infatti, è quello di evitare che il compratore versi direttamente nelle mani del costruttore o del venditore di un immobile i soldi della compravendita prima che il trasferimento di proprietà sia regolarmente avvenuto, e prima che il venditore abbia adempiuto a tutte le sue obbligazioni, garantite dal notaio di riferimento.

Paolo Stenoli

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?