Offrire un servizio integrativo ai cittadini e snellire l’iter procedurale nello svolgimento delle pratiche fiscali, questo l'obiettivo del Geometra fiscalista.
All’interno del nuovo scenario disegnato dalla riforma del catasto, quindi, le competenze specifiche del geometra fiscalista garantiscono al contribuente il giusto allineamento tra la richiesta fiscale e il valore reale del bene o la sua vera redditività.

Nasce l Associazione Geometri FiscalistiNasce così AGEFIS, la prima associazione di categoria per i geometri qualificati con competenze specialistiche in campo fiscale, tributario e del lavoro.
La nuova realtà del mondo dei professionisti è stata presentata in occasione del convegno “La professione del Geometra Fiscalista. Nuova fiscalità locale e realtà catastale”, organizzato a Salerno lo scorso 16 marzo dal Comitato Interregionale Geometri e Geometri Laureati Collegi Provinciali Campania e Molise, in collaborazione con il CGeGL della Provincia di Salerno e il CSC Centro Servizi Confcontribuenti.

Il convegno è stato l’occasione per spiegare in maniera approfondita le linee guida della riforma del catasto – attualmente in discussione - basata sulla revisione dei criteri per la stima degli immobili ai fini fiscali, e il ruolo di primo piano assegnato ai Geometri Fiscalisti, le cui competenze traggono ulteriore legittimazione dalla costituzione della prima associazione di categoria: AGEFIS, Associazione Geometri Fiscalisti.

L'associazione nasce con l’obiettivo di rendere più forti e incisive le azioni a sostegno della professione, contribuendo a consolidarne l’identità sociale e culturale nel mondo delle imprese e fra i cittadini; ad essa possono aderire i geometri liberi professionisti che esercitano l’attività in forma autonoma o in forma associata.

“La nascita di AGEFIS corrisponde all’esigenza di rendersi interprete e promotore delle sollecitazioni provenienti dal mondo dei geometri professionisti, che in numero sempre crescente chiedono di essere rappresentati in forma istituzionale anche in relazione alle specifiche competenze fiscali” – afferma Giuseppe Foresto, già Consigliere Nazionale Responsabile Commissione Fisco CNGeGL – “La creazione di un unico e forte organismo di rappresentanza, in linea con quanto avviene per altre specializzazioni, costituisce un passaggio necessario per valorizzare la convergenza tra competenze tecniche e competenze fiscali, enfatizzare le nuove opportunità di crescita economica e professionale, garantire una soluzione normativa e operativa e un percorso formativo che possano essere realmente di supporto all’operatività specifica del Geometra Fiscalista, che prevede – tra l’altro - la compilazione delle dichiarazioni dei redditi Modello 730, Unico, RED e ISEE e dei bollettini ICI/IMU”.

L’ampia consulenza fiscale - come spiega sempre Foresto - che il Geometra Fiscalista è legittimato ad offrire al contribuente deve essere interpretata – prima ancora che come servizio – quale necessario complemento delle attività in cui si identifica il geometra.

Associazione dei Geometri Fiscalisti
press@agefis.it
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?