Museo delle rarita

E' stato inaugurato a Monselice (PV) il Museo delle rarità, dedicato al grande architetto, nelle sale del Castelvecchio di Monselice.

 

Sono poche opere, per lo più sconosciute alla critica, ma già note ai collezionisti privati, sculture, argenti, metalli, e vetri soffiati o battuti.

 

È stato senza alcun dubbio il professionista dei dettagli, degli allestimenti, dei piccoli edifici, dei negozi, della organizzazione museale.

 

Accettava l'affermazione "L'architettura può essere poesia" proclamata da F. LI. Wright in una conferenza a Londra, ma non sempre.

Lui, da non architetto -solo tardivamente ricevette la laurea honoris causa in architettura- preferiva dire "che l'architettura che noi vorremmo essere poesia dovrebbe chiamarsi armonia, come un bellissimo viso di donna. Ci sono forme che esprimono qualche cosa.
L'architettura è un linguaggio molto difficile da comprendere - è misterioso, a differenza delle altre arti, della musica in particolare, più direttamente comprensibili".

 

Ma il suo insegnamento è stato grande.

 

Gli architetti non dovrebbero mai eludere il suo insegnamento: "se l'architettura è buona, chi la ascolta e la guarda ne sente i benefici senza accorgersene, (perchè) l'ambiente educa in maniera critica".

 

Ed anche per i dettagli d'arredo, il maestro usava dire: "Gli arredi sono necessari, da cui il corollario: avere cura degli arredi, della loro conservazione e, soprattutto, della bellezza, cosa questa che mi pare un imperativo categorico per la nostra professione.


Arch. Lorenzo Margiotta

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?