Il Consorzio POROTON® Italia può essere considerato a ragione quale precursore nel campo delle strutture in muratura armata in Italia, avendo avviato ricerche, studi e sperimentazioni in questo campo fin dall'inizio degli anni '80, ricerche che hanno condotto nel 1984 all'ottenimento di un "Certificato di idoneità tecnica" per un sistema costruttivo di muratura armata POROTON® con notevole anticipo rispetto alle normative nazionali.

Il sistema costruttivo "muratura armata" presenta, oltre ad una notevole duttilità, anche capacità di assorbire sforzi di trazione e per tale ragione il suo comportamento è più "simile" a quello delle strutture a setti in calcestruzzo armato che non alle strutture in muratura normale, e rappresenta la naturale evoluzione delle strutture in muratura portante per le zona a maggior rischio sismico.

In tempi più recenti la muratura armata è stata introdotta anche nella normativa nazionale (D.M. 16.1.1996 prima, D.M. 14.1.2008 poi) che ha di fatto recepito il bagaglio di esperienze maturate dal Consorzio nel corso degli anni.

Muratura armata in zona sismica: la normativa

La normativa tecnica nazionale è stata completamente rivisitata ed aggiornata negli ultimi anni ed attualmente il riferimento per tutte le tipologie strutturali è costituito dal D.M. 14.1.2008 (le cosiddette N.T.C., Norme Tecniche per le Costruzioni).

Esse disciplinano anche l'impiego delle strutture in muratura armata ed ordinaria, in tutte le zone sismiche.

Strutture in muratura armata

Per quanto concerne le strutture in muratura armata , il D.M. 14.1.2008 riconosce ad esse alcuni "vantaggi" che il D.M. 16.1.1996 non prevedeva. La possibilità di costruire edifici in muratura armata e/o muratura ordinaria in zona sismica è legata al rispetto di alcune semplici prescrizioni che riguardano sia i materiali che le strutture.

In modo schematico si possono distinguere criteri progettuali (indicazioni generali per una corretta concezione strutturale dell'edificio in relazione al suo comportamento sismico) e requisiti geometrici e strutturali (regole e prescrizioni di dettaglio).

La muratura armata in laterizio è costituita da elementi resistenti artificiali pieni e semipieni idonei alla realizzazione di pareti murarie incorporanti apposite armature metalliche verticali (concentrate) e orizzontali (concentrate e/o diffuse), annegate nella malta o nel conglomerato cementizio.

I blocchi in muratura armata devono rispettare ulteriori requisiti oltre a quelli previsti per impiego in muratura normale.

Ulteriori requisiti dei blocchi per muratura armata

La cavità per l'alloggiamento delle armature verticali (fori) devono avere... "dimensioni tali che in ciascuna di esse risulti inscrivibile un cilindro di almeno cm 6,0 di diametro" (art. 4.5.7.)

Le murature di acciaio devono seguire lo schema indicato nella figura riportata in basso.

Le quantità delle armature orizzontali e verticali da inserire nelle murature deve rispettare, inoltre, il limite indicati nei successivi paragrafi.

Regole Costruttive (art. 4.5.7.) Armatura Orizzontale

Le barre di armatura deono avere un diametro minimo di 5mm.
Le armature orizzontali, nei letti di malta che servono a:
• fornire un aumento della resistenza ai carichi fuori piano
• contribuire al controllo della fessurazione
• fornire duttilità
devono avere un'area lorda totale superiore allo 0,03% dell'area lorda della sezione trasversale della parete (cioè 0,015% per ogni faccia nel caso della resistenza fuori piano).

Qualora l'armatura sia utilizzata negli elementi di muratura armata per:
• aumentare la resistenza nel piano
• o quando sia richiesta armatura a taglio
la percentuale di armatura orizzontale, calcolata rispetto all'area lorda della muratura, non potrà essere inferiore allo 0,04% né superiore allo 0,5%, e non potrà avere interasse superiore a 60 cm.

Regole Costruttive (art. 4.5.7.) Armatura Verticale

La percentuale di armatura verticale, calcolata rispetto all'area lorda della muratura, non potrà essere inferiore allo 0,05%, né superiore allo 1,0%.

in tal caso, armature verticali con sezione complessiva non inferiore a 2cm2 dovranno essere collocate a ciascuna estremità di ogni parete portante ad ogni intersezione tra pareti portanti, in corrispondenza di ogni apertura e comunque ad interasse non superiore a 4 m.

Soluzioni murarie

Comportamento ciclico fuori piano di pareti alte in muratura armata: risultati sperimentali ed analisi parametriche

Contenuto promozionale. La correttezza dei dati è di responsabilità esclusiva dell'inserzionista.
RICHIEDI INFORMAZIONI
Contatta l'azienda per richiedere

È vietato inviare messaggi pubblicitari

Dati personali
Dati di contatto

* campi obbligatori

DATI DELL'AZIENDA

Di Muzio Laterizi

Via delle Nazioni Unite 2
65020 Alanno St. (PE)
Italia

Tel: 0858542100
Fax: 0858542928
www.dimuziolaterizi.it

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?