Verona, 10 ottobre 2018 – Viessmann estende la propria gamma di pannelli fotovoltaici con un nuovo modello con 120 celle half-cut in silicio monocristallino. L’innovativa tecnologia HCC (Half Cut Cells) ha il vantaggio di ridurre notevolmente le dispersioni dalle celle al modulo, innalzando di conseguenza i rendimenti. Ogni cella del nuovo modulo modulo Vitovolt 300 serie PC è in grado di erogare una potenza fino a 2,8 Wp; grazie al collegamento in serie e parallelo delle celle, ogni pannello fotovoltaico è in grado di raggiungere una potenza fino a 335 Wp.

Caratterizzati da alta affidabilità e all’elevato grado tecnologico, elementi distintivi di tutti i prodotti Viessmann, i moduli fotovoltaici Vitovolt 300 sono certificati secondo i più elevati standard internazionali e garantiscono l’80% di potenza nominale ancora dopo 25 anni!

A questo si aggiunge anche la notevole resistenza meccanica e la protezione contro gli elementi chimici, così da permetterne il funzionamento anche in atmosfere aggressive (es. aree saline o vicino alla costa).

I nuovi pannelli Vitovolt serie PC sono adatti all’installazione in edifici sia residenziali, sia industriali.

Vantaggi:

- Tecnologia HCC (Half Cut Cells): modulo a 120 celle di tipologia half-cut per ridurre le dispersioni e incrementare il rendimento;

- Elevata efficienza fino al 20,2%;

- Maggiore potenza media disponibile rispetto a modulo tradizionale (10-15 Wp in più);

- Minore possibilità di fenomeni di hotspot causati da ombreggiamenti. Le celle lavorano a temperature medie inferiori di 20°C, così da evitare danni causati dal surriscaldamento delle celle oscurate;

- Vetro con spessore di 3,2 mm con rivestimento selettivo antiriflesso

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?