Un laboratorio per progettare il futuro della città e migliorare il benessere dei cittadini: con questo obiettivo nasce 'Milano 2046', il progetto promosso dalla presidenza del Consiglio comunale per immaginare un futuro a misura di cittadino e innalzare la qualità della vita.

L'obiettivo è quello di sviluppare le 12 dimensioni del benessere racchiuse nel Bes, l'indicatore sul "Benessere equo sostenibile" che dal 2016 affianca il Pil nel Bilancio dello Stato e consente di rendere misurabile la qualità della vita, oltre che di valutare l'effetto delle politiche pubbliche su alcune dimensioni sociali fondamentali.

Come sarà la città di Milano nel 2046?

"Il futuro non va immaginato ma progettato".
E Milano progetterà i suoi interventi futuri sulla base di indicatori non solo economici ma anche equo sostenibili, che verranno identificati da un gruppo di lavoro composto da studiosi, economisti, esperti e figure politiche, per realizzare ricerche e incontri onde far anticipare visioni del futuro.

"È un progetto che punta al lungo periodo - ha detto il presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolè - il prodotto di una politica che alza lo sguardo e pensa alla città di domani puntando alla coesione sociale, la cultura, la tutela dell'ambiente e dei diritti di cittadinanza e partecipazione, la qualità della vita personale e pubblica dei cittadini e l'interrelazione sociale”.

“Abbiamo scelto di chiamare questo laboratorio ‘Milano 2046’ - riprende Lamberto Bertolé, - perché come molte altre città europee vogliamo ragionare su un futuro possibile e desiderabile, in cui il benessere equo sostenibile dei cittadini sia al centro delle politiche di chi amministra la città. Il riferimento al 2046 è anche un omaggio alla nostra storia, ai cento anni dal 2 giugno 1946, data di nascita della Repubblica e inizio del percorso di ricostruzione del Paese. Questo lavoro vuole essere alimento di fiducia sociale e desiderio in contrasto con la paura, che è la vera insidia del cambiamento”.

Tra le città europee che hanno in essere progetti simili, Stoccolma 2030, Parigi 2050, Amsterdam 2040, Berlino 2030.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?