Parte il nuovo concorso a posti e cattedre per il personale docente così come previsto dalla Legge 107 del 13 luglio 2015.
La procedura concorsuale ha carattere regionale e prevede tre bandi: uno per i docenti della scuola dell'infanzia e della primaria, un secondo rivolto ai docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado e infine un terzo bando per i docenti di sostegno.

Un concorso innovativo che vuole selezionare i migliori docenti puntando sul merito, sul riconoscimento del percorso svolto e sulla qualità.

I posti a bando, quindi, sono 63.712 (che verrano assegnati nel corso del triennio 2016/2018), di cui 57.611 comuni (relativi, cioè, alle varie discipline) e 6.101 di sostegno. I posti sono così divisi per grado di istruzione:
- Infanzia 7.237 (6.933 comuni e 304 di sostegno)
- Primaria 21.098 (17.299 comuni e 3.799 di sostegno)
- Secondaria di I grado 16.616 (15.641 comuni e 975 di sostegno)
- Secondaria di II grado 18.255 (17.232 comuni e 1.023 di sostegno)

I posti per gli architetti

I posti per gli architetti sono:
- 300 posti per la classe A017 – Disegno e storia dell’arte negli istituti di istruzione secondaria di II grado.
- 68 posti per la A008 – Discipline geometriche, architettura, design d’arredamento e scenotecnica
- 175 posti in A037 – Scienze e tecnologie delle costruzioni, tecnolologia e tecnica di rappresentazione grafica
- 454 posti in A060 – Tecnologia nella scuola secondaria di I grado
- 124 posti in B014 – Laboratori di scienze e tecnologie delle costruzioni
- 14 posti in A002 – Design dei metalli, dell’oreficeria, delle pietre dure e delle gemme
- 81 posti in A054 – Storia dell’arte
- 990 posti in A0001 – Arte immagine nella scuola secondaria di I grado

I tre bandi del concorso sono stati pubblicati sul sito del Ministero dell'Istruzione e pubblicati anche in Gazzetta Ufficiale. È possibile scaricarli all'indirizzo: http://www.istruzione.it/concorso_docenti/index.shtml.
Gli aspiranti docenti, per partecipare a ciascuna delle tre procedure concorsuali (scuola dell'infanzia e primaria, sostegno, scuola secondaria), devono presentare obbligatoriamente la domanda online.
La domanda è disponibile, previa registrazione, sul portale Istanze Online del sito MIUR dalle ore 8:00 del 29 febbraio alle ore 14:00 del 30 marzo.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?