Il Salone Marmomac, in programma alla Fiera di Verona, dal 26 al 29 settembre 2018, si presenta più internazionale, sempre più interattivo con un nuovo portale web dedicato agli architetti, e attento ora anche al mondo dell’arte, dopo quello dei designer.

Le opportunità commerciali legate alla pietra naturale restano al centro del salone, declinate in categorie merceologiche che quest’anno sono state ridefinite, per essere più stringenti e razionali: marmi; pietre; graniti; agglomerati e conglomerati; blocchi di marmo; pietra grezza e grandi formati; macchine e attrezzature per la lavorazione; mezzi di trasporto e sollevamento; abrasivi; diamantati; prodotti chimici; servizi.

Il ruolo guida del salone Marmomac ha visto dal 2015 il riconoscimento del MIT, con l’inserimento di Marmomac nel Piano di promozione straordinaria del Made in Italy, quale fiera strategica per la valorizzazione dell’industria lapidea del Paese.


Come parte delle iniziative previste, prosegue per il 2018 la collaborazione di Marmomac con Ice-Italian Trade Agency e Confindustria Marmomacchine sul fronte dell’attività di incoming di operatori dall’estero: 300 i top buyer selezionati, invitati ed ospitati a Verona partecipare a incontri b2b tematici, momenti di formazione tecnica e visite alle aziende del territorio.

A questo si aggiunge il ritorno dell’International Stone Summit, conferenza mondiale tra le principali associazioni mondiale del marmo.
Grande spazio poi agli architetti che arrivano a Verona da tutto il mondo. A loro sono riservati i corsi di formazione e aggiornamento della Marmomac Academy, così come il nuovo portale web studiato a misura dei progettisti che utilizzano il marmo.

The Italian Stone Theatre

Innovazione, design e formazione, sono concetti che a Marmomac sono rappresentati dalle mostre protagoniste nel The Italian Stone Theatre, il padiglione che fonde ricerca, sperimentazione, pietra e tecnologie italiane.
Il tema per l’edizione 2018 è Acqua e Pietra e quest’anno vede il debutto di un percorso dedicato agli artisti per esaltare il dialogo tra acqua e materiali litici negli ambienti destinati ad accoglienza e al benessere.

Acqua e Pietra, dove l’acqua, materia fluida, entra in un dialogo ricco di aspetti estetico-percettivi con la solidità della pietra. Un’affinità antica tra due opposte condizioni della materia, il solido e il liquido, che hanno sempre interagito, dalla naturale costituzione delle rocce, raccontata dalla geologia, alla loro trasformazione per opera dell’uomo testimoniata dalle straordinarie architetture che la storia ci ha lasciato.

Per narrare la feconda alleanza tra liquido e solido Marmomac allestirà uno speciale scenario nella Hall 1: una vasta superficie liquida formerà lo spazio intorno al quale si affacceranno le mostre di design, architettura e arte, collegate tra di loro da percorsi “sull’acqua” che metteranno in relazione diverse e innovative esperienze appositamente prodotte per la 53a edizione di Marmomac.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?