Mario Botta Preghiere di pietraDal 30 aprile al 30 luglio 2005, nei locali della Gipsoteca dell’Istituto Statale d’Arte di Firenze, si svolge la mostra: Mario Botta: ‘Preghiere di pietra’ – Architettura del Sacro promossa e realizzata dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

La mostra si svolgerà nel grande padiglione della Gipsoteca ed ospiterà dodici grandi plastici (insieme a disegni e materiali fotografici) relativi ad altrettanti progetti per edifici sacri realizzati in varie parti d’Italia e all’estero dal noto architetto, di cui undici rivolti al culto cristiano e uno a quello ebraico.
Opere che testimoniano della grande capacità del ticinese di sviluppare un linguaggio architettonico basato sullo studio delle forme primarie, dei volumi puri, della geometria elementare, dei materiali tessuti o lapidei.

Una sfida importante da vincere per Botta è misurarsi con l’infinito attraverso elementi finiti, figure semplici che sono più facilmente distinguibili e in cui tutti si possono riconoscere.

L’Ente Cassa ha voluto Mario Botta per l’attualità del suo pensiero nel panorama architettonico nazionale ed internazionale, auspicando che la mostra di Firenze possa contribuire positivamente al dibattito su temi che sono sicuramente molto sentiti, e non solo a livello di addetti ai lavori, ma da parte di un pubblico più vasto.

Fonte: Nardinirestauro.it

MARIO BOTTA
Preghiere di pietra
Architettura del sacro
dal 30 aprile al 30 luglio
Gipsoteca dell’Istituto Statale d’Arte
piazzale di Porta Romana, 9
10-19
tel. 0552340742
Dodici grandi plastici, disegni e materiali fotografici realizzati per edifici sacri all’estero e in Italia dal grande architetto.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?