Nel corso del mese di novembre, in occasione dei suoi 150 anni, il Politecnico di Milano propone il ciclo MI/arch, ideato e curato da Stefano Boeri: lezioni pubbliche tenute dai più noti e prestigiosi nomi dell’architettura internazionale, chiamati a raccontare le loro visioni e i loro progetti per la Milano del futuro.

Il ciclo vedrà la partecipazione di David Chipperfield, Grafton Architects, Arata Isozaki, Rem Koolhaas, Daniel Libeskind, César Pelli, Renzo Piano e Kazuyo Sejima

"Milano ospita oggi i progetti e le opere di un gruppo straordinario di architetti internazionali. Musei, università, ospedali, residenze, sedi di grandi aziende private… le architetture che stanno cambiando Milano segneranno per sempre la sua storia", ha spiegato il curatore di MI/arch Stefano Boeri, che ha poi concluso: "Fra 50 anni si guarderà a queste architetture come ai simboli del nostro tempo presente. Esattamente come la Torre Velasca dei BBPR e il Pirellone di Ponti restano a perpetuare il mito della Milano coraggiosa e innovatrice del dopoguerra e come la Triennale di Muzio e il Palazzo di Giustizia di Piacentini continuano a rappresentare la Milano monumentale ed elegante degli anni 30. Oggi, a un anno e mezzo dall’inizio di Expo, i progetti di questi architetti visionari non sono solo un’anticipazione del futuro, ma anche la conferma più importante della sfida planetaria che Milano sta giocando con le altre capitali del mondo contemporaneo. Il Politecnico è stato in questi 150 anni uno dei principali protagonisti e testimoni di questa sfida. Grazie a eventi come MI/arch, vuole continuare a esserlo".

César Pelli, 6 novembre 2013, Ore 18.00, Triennale di Milano, Viale Alemagna, 6

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?