Il Memoriale italiano di Auschwitz è ubicato nella omonima cittadina polacca dal 1980 e celebra tutti gli italiani caduti nei campi di sterminio nazisti. Il suo stato oggi preoccupa gli Architetti italiani che attraverso un comunicato ufficiale del Consiglio Nazionale esprimono "la propria preoccupazione per le gravi condizioni di abbandono".
Il Memoriale dei Deportati Italiani è oggetto di attenzione delle autorità italiane che prospettano l'ipotesi di trasferire l’opera presso il Campo di Fossoli per procedere al restauro. La cosa è ritenuta "contraddittoria" in quanto "il Memoriale perderebbe qualsiasi senso compiuto allorché separato dal drammatico contesto che lo ha generato”. Piuttosto, il monumento andrebbe recuperato "in situ" per garantirne l'efficacia del messaggio.

Lo stato di abbandono del Memoriale di AuschwitzIl comunicato fa riferimento ad una lettera aperta inviata dal Consiglio Nazionale degli Architetti, pianificatori, Paesaggisti e Conservatori al Ministro per i Beni e le Attività culturali, Giancarlo Galan al fine di "porre l’attenzione sulla necessità di tutelare un’opera altamente significativa per i propri contenuti politici sociali ed artistici".
Gli architetti, consapevoli delle difficoltà di tipo economico che il Paese attraversa e della purtroppo costante ristrettezza dei fondi destinati alla cultura, "chiedono che il Ministero compia uno sforzo per procedere alla doverosa tutela di un bene che appartiene intimamente alla nostra storia” per “affermare il primato della cultura e della vita su tutto ciò che nel corso della storia ha operato, e talvolta tuttora opera, per negare la libertà di espressione e, più in generale, la dignità umana".

"La troppo prolungata disattenzione verso la tutela e la promozione del nostro patrimonio culturale ha fatto sì che l’Italia oggi investa troppo poco, e spesso male, su quello che dovremmo ragionevolmente considerare il nostro bene primario, la risorsa sulla quale fondare lo sviluppo, sociale ed economico del nostro Paese: la cultura.”, chiude il comunicato.

www.awn.it
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?