L’Agenzia delle Enttrate, con la circolare del 26 maggio 2011 n. 22/E, ha integrato il contenuto della precedente circolare del 2010 in materia di gestione del contenzioso e per assicurare la continuità all’azione di difesa degli interessi erariali ha specificato i contenuti delle azioni 2011.

Linee guida per la gestione del contenzioso fiscaleMeno liti tra Fisco e contribuenti. È questo l’obiettivo prioritario dell’Agenzia, che prima di arrivare davanti ai giudici valuta il grado di sostenibilità della pretesa tributaria, verificando se ci sono i presupposti per l’autotutela o la conciliazione. Una strategia che punta a ridurre al minimo la litigiosità in campo fiscale anche grazie a una sempre maggiore attenzione per la qualità degli atti notificati.

In contenzioso soltanto quando è davvero necessario.
Per ridurre i volumi del contenzioso, l’Agenzia si propone, da un lato, di migliorare ulteriormente la qualità degli atti notificati e, dall’altro, invita gli uffici a ricorrere sempre più all’autotutela e alla conciliazione giudiziale nei casi in cui questi due strumenti possono essere utilizzati.
Infatti, prima di affrontare i contribuenti in giudizio, andrà valutato il grado di sostenibilità della controversia, per verificare se ci sono i presupposti per l’autotutela o la conciliazione giudiziale.

Tre parametri per migliorare l’efficacia:
– Aumento degli incassi da conciliazione giudiziale rispetto all’anno precedente,
- raggiungimento degli obiettivi assegnati per gli indici di vittoria,
- significativa riduzione, rispetto al 2010, dei ricorsi presentati alla Commissione tributaria provinciale.

Sono questi i parametri in base ai quali verrà valutata l’efficacia delle misure adottate dagli uffici per eliminare le liti non sostenibili
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?