Il Garante per la protezione dei dati personali ha rilasciato l'Autorizzazione n. 4 del 24/06/2011, per il trattamento dei dati sensibili da parte dei liberi professionisti, e ne ha pubblicato il testo sulla G.U. n. 162 del 14/07/2011.

Liberi professionisti e trattamento dati sensibiliL'autorizzazione n.4 sostituisce la precedente in scadenza il 30/06/2011 e ne adegua le prescrizioni sulla base dell'esperienza maturata. La sua efficacia decorre giò dal 01/07/2011 e avrà validità fino al 31/12/2012, salvo ulteriori modifiche.

Con l'attuale provvedimento il Garante autorizza i liberi professionisti iscritti in albi o elenchi professionali a trattare i dati sensibili di cui all’art. 4, comma 1, lett. d), del Codice, secondo la seguente prescrizione:
- Prima di iniziare o proseguire il trattamento i sistemi informativi e i programmi informatici sono configurati riducendo al minimo l’utilizzazione di dati personali e di dati identificativi, in modo da escluderne il trattamento quando le finalità perseguite nei singoli casi possono essere realizzate mediante, rispettivamente, dati anonimi od opportune modalità che permettano di identificare l’interessato solo in caso di necessità, in conformità all’art. 3 del Codice.

Il trattamento può riguardare i dati sensibili relativi ai clienti.
I dati sensibili relativi ai terzi possono essere trattati ove ciò sia strettamente indispensabile per l’esecuzione di specifiche prestazioni professionali richieste dai clienti per scopi determinati e legittimi.
In ogni caso, i dati devono essere strettamente pertinenti e non eccedenti rispetto ad incarichi conferiti che non possano essere svolti mediante il trattamento di dati anonimi o di dati personali di natura diversa.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?