Presso il "Centro Congressi Torino Incontra" si è svolto ieri il convegno “Le Smart Cities dell’Anci”, l'evento dedicato allo sviluppo delle città intelligenti e sostenibili.

Le smart cities dell ANCILa relazione introduttiva al convegno, “La costruzione di un modello Smart city per le aree urbane delle città medie”, è stata tenuta dal sindaco di Piacenza Roberto Reggi, e può essere riassunta come un impegno nell’ambito della tecnologia a servizio delle comunità.
"Oggi per fare sviluppo a tutti i livelli è obbligatorio investire nell’innovazione tecnologica – ha detto Reggi – la riduzione delle risorse a disposizione dei comuni e il Patto di stabilità hanno, di fatto, obbligato a “buttarsi” in quest’avventura utilizzando le tecnologie e il rapporto con il privato al massimo livello".

L'evento di Torino si inserisce nell'ambito di un'azione avviata dall'ANCI che, assumendo la cornice di sviluppo delle Smart Cities definita a livello europeo quale modello di riferimento, ha avviato un progetto-paese chiamato 'Le città ad alto potenziale di innovazione', teso a promuovere interventi coordinati che permettano alle città italiane medie e grandi di liberare il proprio potenziale di sviluppo e innovazione ancora inespresso.

"Le Smart cities – ha concluso infatti Reggi – sono un modello per passare da città tradizionali a città digitali, interattive e fornire servizi sempre più avanzati, e in questo senso riveste un ruolo fondamentale la partnership tra pubblico e privato".

E il Governo Monti, presente al convegno nella persona del ministro dell'Istruzione e della Ricerca, Francesco Profumo, ha risposto annunciando altri finanziamenti nel settore.
"Il governo - ha spiegato Profumo - ha già varato un bando da 260 milioni di euro per le regioni del mezzogiorno e un altro è in arrivo, da 700 milioni di euro per le regioni del centro-nord. Tutto ciò rappresenta una grande palestra virtuale per le nostre imprese, Comuni, Regioni, università, per poter essere competitivi sulle nuove grandi opportunità che la Commissione Europea ci offre. A fine giugno sarà pronto il piano complessivo con le risorse e i posti di lavoro che si potranno creare".

Anna Brogi, responsabile qualità, sicurezza e ambiente dell'Enel, ha spiegato che "i 32 milioni di contatori della 'smart grid', la rete elettrica intelligente telegestita dall'Enel sul territorio nazionale, potrebbero diventare volano per l'implementazione dell'efficienza energetica e per servizi aggiuntivi che potrebbero migliorare la vita nelle città".

Gianluca Moretti inoltre, Amministratore Delegato di UMPI, azienda leader nella realizzazione di sistemi intelligenti per la telegestione dell'illuminazione pubblica e degli smart grid, ha partecipato alla Tavola Rotonda portando l’esperienza aziendale in materia, esperienza maturata non solo in ambito italiano ma anche internazionale.

Moretti, infatti, ha parlato di innovazione tecnologica mettendo in evidenza il modello di gestione delle ondeconvogliate e presentando il sistema brevettato Minos dell'Umpi, come l’anello mancante, tra il mondo delle reti elettriche e quello delle reti informatiche, che eroga servizi di riqualifica della rete già esistente, evitando quindi i costi di installazione di nuove strutture e permettendo, al tempo stesso, importanti risparmi energetici e di manutenzione.

Ma Alessandro Cattaneo, sindaco di Pavia e Vice presidente dell’Anci, a margine dell’appuntamento torinese ha così commentato: ”credo che accanto alle Smart cities ci debbano essere innanzitutto degli Smart majors; degli amministratori che siano proattivi e che considerino la tecnologia uno strumento essenziale per mettere in campo dei servizi migliori al cittadino. In questo senso, sottolinea, dall’altra parte è necessaria la presenza di Smart citizen. I cittadini si devono prendere confidenza con gli strumenti tecnologici che di fatto sono già a portata di mano. Città e cittadini interattivi, con un ruolo forte da protagonisti”.

Ai posteri l'ardua sentenza.

Arch. Lorenzo Margiotta
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?