Il Liberty fa parte delle tendenze dell'Art Nouveau, stile che si diffuse a partire dalla fine dell'800 in Europa e America, coinvolgendo arte figurative e architettura. In quest'ultimo ambito il nuovo stile produsse, circa un secolo fa, edifici di vario tipo ancora oggi presenti in zone urbane consolidate.

Le influenze del LibertyIn Italia, una città in cui poter ammirare questi edifici è Trieste. Il capoluogo del Friuli Venezia Giulia è un caso particolare nel panorama nazionale. All'alba del '900, Trieste è soggetta all'Impero asburgico ma sente l'attrazione dell'Italia. Questa dualità ha inevitabili influenze anche sull'espressione della cultura del luogo. Le nuove costruzioni nate per rispondere alla forte crescita demografica sono connotati dal tradizionale stile storico e in parte aggiornati sulle novità del Liberty.
Le diverse declinazioni della nuova espressione artistica si esprimono nella convivenza dello stile floreale "all'italiana" con la Secession austriaca e il Jugendstil tedesco. Unica è anche la larga diffusione che lo stile ottiene nel centro urbano, presentandosi oggi un po' ovunque nel tessuto cittadino.

Una interessante mostra dedicata al Liberty di Trieste è in programma nell'ex Pescheria - Salone degli Incanti dal 4 marzo al 19 giugno 2011. L'iniziativa raccoglie i risultati di una ricerca basata sul censimento di quasi 250 edifici presenti nella città.  Obiettivo è quello di indagare i modelli culturali che si sono affermati a Trieste all'inizio del XX secolo e sulle modalità con cui sono stati importati. Filo conduttore è il tema del costruire e dell'abitare, illustrato attraverso una vasta serie di disegni e progetti, fotografie d'epoca e plastici.
La mostra è arricchita da una sezione che dedicata a mobili, progetti, disegni di artigiani triestini e album di modelli e di esposizioni europei.

L'evento è promosso dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste, curata da Federica Rovello dell'Università degli Studi di Trieste con la collaborazione di Michela Messina e Lorenza Resciniti, dei Civici Musei di Storia ed Arte di Trieste, e dell'Ordine degli architetti della Provincia di Trieste. Il  Vernissage è fissato per venerdì 4 marzo alle ore 19.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?