Dal primo giugno 2014, con il cosiddetto "Decreto Franceschini", nei musei statali è possibile effettuare foto e riprese senza fini di lucro delle opere di proprietà pubblica!

Ormai, quindi, tutto è fotografabile, anche ciò che qualcuno non vorrebbe far sapere.
Ed è proprio il caso di una cattiva gestione, anzi un malcostume di chi dovrebbe al contrario essere di esempio.

Parliamo delle tanto discusse Soprintendenze italiane, la cui importante opera è stata spesso messa in discussione in questi ultimi tempi.
Ed è la fatidica Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico e per il Polo Museale della città di Roma a non salvaguardare uno dei più bei palazzi romani: Palazzo Corsini alla Lungara in Trastevere.

In questo bellissimo palazzo, già da solo opera altamente importante da essere inserita in un percorso turistico d'alto livello, ci sono la Galleria Nazionale d’Arte Antica (con grandi opere quali "Il Giudizio Universale" del Beato Angelico, "Adorazione dei Pastori" di Jacopo da Bassano, "San Giovanni Battista" di Caravaggio e ancora Van Dyck, Rubens, Vanvitelli, Andrea del Sarto, Luca Giordano,ecc.), e la sede dell’Accademia dei Lincei.

Dovrebbe quindi essere un grande luogo simbolico della cultura italiana, ma in realtà lo scenario che viene offerto ai visitatori è alquanto sconcertante: proprio lì il bellissimo originario giardino interno al palazzo è occupato interamente dalle auto dei dipendenti, funzionari, dirigenti e collaboratori di una o entrambe le istituzioni ivi insediate.

E' così che la Soprintendenza preserva i nostri beni culturali?
Ben triste considerazione, dopo aver visitato ambienti straordinari, ricchi di storia e di opere artistiche che tutto il mondo ci invidia.

Graziella Surico

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?