L’assegnazione del primo concorso aperto interamente on-line in Italia, per il nuovo Centro Civico nel quartiere Isola-Garibaldi a Milano (promosso dal Comune in collaborazione con gli Ordini provinciali degli Architetti e Igegneri) è andata allo studio Km429 Architettura di Mantova, composto dagli architetti Alessio Bernardelli, Francesco Poretti, Simona Avigni e Serena Manfredi, cui oltre all’assegnazione dell’incarico (vincolante per il Comune) andrà anche un premio di 17mila Euro.

"Si è trattato di un concorso basato sui principi di partecipazione, trasparenza e sostenibilità, per la progettazione di uno spazio polifunzionale di aggregazione e integrazione sociale e culturale, applicando per la prima volta una procedura anonima e interamente on-line" ha dichiara il vicesindaco con delega all’Urbanistica Ada Lucia De Cesaris.

Sui ben 398 progetti presentati on-line, ha vinto lo studio Km429 perchè la giuria è rimasta favorevolmente colpita dalla semplicità e la sobrietà del linguaggio architettonico, la funzionalità degli spazi, l’apertura al contesto esterno e, ancor più, il richiamo interessante all’architettura Milanese del dopoguerra.

L’arch. Alessio Bernardelli, dello studio Km429, ha dichiarato che si tratta di "un progetto della memoria, un rimando alla storia di Milano, una struttura che vuole interpretare il tema senza trasformarsi in 'monumento', un disegno essenziale che accoglie un paesaggio urbano sfaccettato.
Un ricordo evocato nei pressi di una piazza simile a quelle delle capitali europee, un parco e uno sfondo di edifici moderni che proietta Milano nel III millennio e ...un piccolo edificio milanese, con le sue ringhiere e con i materiali della tradizione; un pezzo di città, 'un vecchio' edificio urbano"

L'arch. Valeria Bottelli, presidente dell'Ordine degli Architetti di Milano, ha ricordato che "il centro civico, una palazzina di due piani, sarà nelle intenzioni del Comune un luogo di aggregazione e integrazione sociale e culturale, uno spazio polifunzionale e intergenerazionale, dove si svolgeranno attività ricreative, ma anche di servizio per la cittadinanza".

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?