Durante la trasmissione Rai di Lucia Annunziata, L’architetto e senatore a vita Renzo Piano ha annunciato, con sorpresa di tutti gli operatori: "Ricuciamo Marghera".

Piano si è infatti dichiarato disponibile, insieme alla sua squadra di giovani architetti, ad occuparsi di Marghera, dato che "la periferia è la città del futuro".
Dopo l'intervento sul Giambellino, storico quartiere della periferia ovest di Milano, Renzo Piano ha spiegato di voler lavorare il prossimo anno su Marghera, l'appendice meridionale della conurbazione di Mestre.

Anche a Marghera ci sarà "una ferita da sanare", per dirla alla Renzo Piano: sicuramente si dovrà ricucire anziché costruire, con un approccio di vera condivisione con il territorio.

Il sindaco Luigi Brugnaro ha subito dichiarato: "Dobbiamo vincere le nostre sfide per ricostruire la città", e probabilmente anche questa volta l'architetto Piano vorrà sollecitare un "rammendo delle periferie" al di là di ogni possibile retorica.
Ce la farà anche questa volta? Vedremo.

Arch. Maria Luisa Gottari

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?