L’ARCo - Associazione per il Recupero del Costruito e l’Accademia di Francia a Roma organizzano, il 29 e 30 novembre 2010 a Villa Medici, un Convegno nel ventennale della fondazione dell’ARCo “Responsabilità e Sicurezza nella Conservazione del costruito storico”.
Il tema è oggi di grande peso: quali sono gli spazi della responsabilità etica e professionale del restauratore architetto ingegnere negli interventi di conservazione del patrimonio storico?

La conservazione del costruito storicoL’ARCo, nei venti anni della sua vita, ha inteso offrire uno spazio di ampia discussione e di libero confronto sui temi della conservazione e del restauro del patrimonio storico internazionale. Patrimonio di meravigliosi tesori, complesso, ricco e sfaccettato nel quale il tessuto dell’edilizia storica minore deve essere parte da tutelare integralmente e conservare anche contro interessi economici e politici e per il quale l’Associazione sta sempre di più sottolineando la preoccupazione per il crescente rischio di depauperamento e distruzione.

Questa situazione si riflette sulle difficoltà che i professionisti incontrano nell’esercizio della professione. Vogliamo riflettere e confrontarci con i colleghi ed amici dell’Accademia di Francia su quali siano i margini della responsabilità nei confronti della norma, delle condizioni finanziarie e sulla conduzione a regola d’arte degli interventi di restauro; quale lo spazio del progetto e delle responsabilità contenute nell’assunzione della responsabilità della scelta.

Responsabilità quindi etica dell’intervento, dunque in relazione alle scelte di programma nei confronti dei piani di recupero, dei piani paesaggistici, dei piani di destinazione d’uso. Il restauro di un edificio, per quanto filologicamente corretto, viene sicuramente annullato qualora il tessuto urbano, di cui esso sia parte integrante, sia stato per la maggior parte mortificato da interventi incongrui, sia per quanto riguarda gli edifici che le relative infrastrutture.

Fino a che punto si può intervenire? Quali i vincoli e le relazioni con un apparato normativo in evoluzione? La domanda merita un’attenta riflessione sul senso del restauro e sulla definizione del senso di responsabilità professionale di ognuno di noi.

Scheda di adesione disponibile sul sito dell’Associazione www.associazionearco.org.
Segreteria ARCo: Arch. Alessandra Centroni
Via A. Usodimare, 84 00154 Roma - Tel. 349/8459234Fax 06/97603988
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?