Si terrà il prossimo 14 dicembre a Napoli, presso il Centro Congressi dell'Ateneo Federico II, la VII Giornata di Studi dell'INU che avrà il titolo "La città sobria".

La citta futura sara La citta sobriaDopo il grande "bluff" dello sviluppo senza limiti a basso prezzo, della ricchezza a portata di mano, dell’illimitatezza all’espansione degli interessi individuali, arriva la doccia fredda del richiamo alla realtà con il crollo delle illusioni.

La cultura consumistica e le strategie di successo individualistico hanno alimentato l’esplosione urbana con il consumo irreversibile di risorse essenziali come suolo e carburanti fossili. Nelle città si riesce a mantenere lo spazio collettivo a patto che diventi luogo del divertimento o di un contesto consumistico.

Si sono accentuate le diseguaglianze sociali e territoriali. La concentrazione nelle aree privilegiate del mercato del lavoro ha accentuato i conflitti e la città, seguendo quelle linee di trasformazione, si trova ad essere contemporaneamente insostenibile sia per l’ambiente che per la finanza.

L’urbanistica ha bisogno di riflettere sul proprio patrimonio di principi e conoscenze per indirizzare la sua azione verso la trasformazione della città consumistica nella città sobria, rivolta al nuovo equilibrio globale (economico ed ambientale).

Dopo la città senza petrolio, in cui si iniziava a prendere coscienza della situazione in cui si colloca l’urbanistica dei nostri giorni, è venuto il momento di pensare alla città della nuova fase post-crisi.

Durante il convegno "La città sobria" saranno in programma le seguenti sessioni:
Sessione I. Gli spazi per nuovi modelli di coesione sociale
Sessione II. nfrastrutture per l’uso sostenibile delle risorse
Sessione III. Mobilità dolce
Sessione IV. I luoghi delle produttività nell’epoca della crisi
Sessione V. Valori simbolici e pratiche progettuali della messa in natura della città
Sessione VI. La città futura. Nuove direzioni per l’architettura e lo spazio urbano. Ridare senso a un progetto senza sprechi e a risorse ridotte.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?