Ai primi di agosto, la Commissione europea ha adottato una decisione per riassegnare 10 milioni di euro del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) all'Emilia-Romagna, al fine di accelerare la ripresa economica dopo le vicende del terremoto che hanno colpito la regione lo scorso mese di maggio.

La Commissione europea all Emilia RomagnaIl terremoto ha causato danni significativi all'infrastruttura sociale, al patrimonio culturale e al tessuto economico della regione, per un danno totale stimato in 9,8 miliardi di euro. Le località maggiormente colpite sono tra le zone più produttive e concorrenziali dell'Italia, che da sole producevano il 2% del PIL nazionale.

Nel commentare la decisione di riprogrammazione, il commissario Hahn ha dichiarato: "Durante la mia visita di giugno scorso ho potuto constatare pienamente di persona il grado di devastazione in Emilia-Romagna; in quell'occasione ho dichiarato che la Commissione avrebbe fatto quanto in suo potere per sostenere la regione durante questo periodo di necessità. Il passo deciso oggi è forse piccolo, ma certamente significativo per migliorare le condizioni delle comunità locali e fornire i servizi e gli impianti necessari per la ripresa economica e il ritorno alla vita normale."

Contesto

Il 20 maggio un terremoto di magnitudo 5,9 gradi Richter ha colpito la zona a nord di Bologna, verso Ferrara, causando 7 morti e gravissimi danni agli edifici storici delle località circostanti.
Un secondo terremoto, di magnitudo 5,8 gradi Richter, ha colpito la stessa regione, questa volta con epicentro a nord di Modena, il 29 maggio.
Il secondo sisma ha provocato 17 morti e ulteriori devastazioni nelle località già precedentemente colpite. Circa 14.000 persone sono state sfollate dalle proprie abitazioni, mentre le scosse di assestamento sono state oltre 50.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?