La Città Informale nel XXI Secolo (Il caso esemplare di Sao Paulo – Brasile) è il titolo dell’esposizione con progetti e interventi della città informale, realizzati da architetti, sia brasiliani che stranieri, proposti su quattro temi, come delle linee guida che meglio rappresentano i problemi delle favelas: Fruizioni, Trasformazioni, Connessioni e Transizioni.
La mostra è intinerante e già stata a Sao Paulo, Recife, Rio de Janeiro, Berlino e Londra.

La Citta InformaleLa mostra, curata dall’architetto Marisa Barda, è il risultato del lavoro sviluppato negli ultimi anni dalla Segretaria dell’Abitazione di Sao Paulo (Sehab), sotto la superintendenza dell’architetto Elisabete França: un programma di urbanizzazione delle favelas di Sao Paulo – scelte fra quelle più popolate -, per far fronte a quello che é uno dei maggiori problemi delle città brasiliane.

Promuovere scambi accademici ed esperienze fra architetti di diverse Università è uno degli obiettivi della Segreteria. La mostra è un’opportunità di presentare alcuni risultati e aprire, dove possibile, nuovi percorsi di collaborazione. Non più stigmatizzare l’idea della favela ma stimolare la partecipazione dei professionisti e la ricerca accademica.

Dal 4 al 15 Luglio 2011
Spazio Mostre Guido Nardi, Politecnico di Milano, Via Ampère 2
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?