Le soluzioni Wienerberger tra le best practice dell’esposizione curata da Legambiente "Materiali innovativi per una nuova edilizia sostenibile" durante la fiera Ecomondo di Rimini, dal 7 al 10 novembre 2017.

L’edilizia come motore dell’economia circolare è uno sguardo nuovo al futuro di questo settore in cui avranno un ruolo sempre più determinante soluzioni all’avanguardia come quelle selezionate da Legambiente per la Fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile, giunta alla XXI edizione.

Presso gli spazi della Fiera di Rimini sarà possibile scoprire le soluzioni e le tecnologie che stanno cambiando il mondo delle costruzioni rispetto agli obiettivi di naturalità dei materiali, di recupero, riciclo, durabilità e manutenzione, migliorando al contempo l’efficienza degli edifici e la qualità della vita delle persone che li abitano.

Tra i protagonisti dell’esposizione anche Wienerberger, il più grande produttore mondiale di laterizi, da sempre in prima linea nella realizzazione di soluzioni costruttive altamente innovative e sostenibili.

L’obiettivo dell’evento è dimostrare che, nel mondo dell’edilizia, esistono materiali altamente tecnologici che, al contempo, puntano alla massima sostenibilità ambientale; e il laterizio rettificato Wienerberger il Porotherm BIO PLAN 45 T - 0,09, ne è un esempio. Ottenuto da argille miscelate con farine di legno vergini, il 20% del contenuto è ricavato da materiale riciclato e di recupero, andando così ad assolvere completamente le richieste dei Criteri Ambientali Minimi ( CAM) introdotti nel nuovo Codice Appalti e mitigando l’impatto sull’ambiente.

Secondo Legambiente quello che fino a ieri è stato considerato un settore produttivo ad alto impatto ambientale e con un elevato tasso di consumo di materiali rappresenta invece un comparto che grazie a ricerca e innovazione si sta dimostrando capace di contribuire a una gestione sempre più efficiente delle risorse naturali, ad esempio riducendo l’impatto degli interventi e investendo in processi che aumentino il recupero e il riutilizzo di materiali giunti al termine del loro ciclo vita.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?