Secondo l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), sono le energie rinnovabili e l'efficienza energetica le parole chiave per uscire dal tunnel economico-finanziario che sta facendo tribolare il mondo dell'euro.
E' quanto ha sottolineato l'Ocse in un suo nuovo rapporto sulle evoluzioni del settore ricerca e innovazione nei diversi paesi aderenti all'organizzazione.

L Italia esce dalla crisi con la green economyL’Europa deve puntare sulla green economy quale soluzione alla disoccupazione galoppante che l'attanaglia.
Questo vuol dire che nell’Eurozona lo sviluppo delle energie rinnovabili e l’applicazione di singole misure per una maggiore efficienza energetica avrebbero il potenziale di creare fino a cinque milioni di nuovi posti di lavoro nella green economy entro il 2020.

Tre gli strumenti chiave suggeriti per innescare il circolo virtuoso in tutto il continente:
- supportare il ricollocamento dei lavoratori dalle imprese in crisi a quelle verdi in crescita;
- incentivare l’eco-innovazione e la diffusione delle tecnologie verdi rafforzando la formazione e impedendo che le normative siano un ostacolo;
- riformare il sistema fiscale e dei benefici per i lavoratori affinché il costo delle politiche ambientali non diventi una barriera alle assunzioni.

Secondo l’organismo internazionale, dal momento che per produrre energia in modo pulito e consumarla in modo efficiente ci vuole tecnologia e professionalità, bisogna investire in capitali e personale.
E l'Ocse ha affermato che l'Italia ha migliorato le attività di ricerca e le iniziative tecnologiche nel campo delle tecnologie legate all'ambiente negli ultimi dieci anni, "e se questa tendenza continua potrebbe presto sviluppare una specializzazione".

La green economy è il settore dove la ricerca italiana sta dando il meglio di sè, tanto da essere in grado di sviluppare una specializzazione in questo campo.
Il rapporto conferma, quindi, che la crescita verde sarà uno dei motori principali del cambiamento strutturale nella nostra economia.

Alessandra Agrimoni
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?