Il centocinquantesimo anniversario dell'Unità d'Italia sta per essere celebrato con una serie di manifestazioni alcune delle quali riguarderanno il nostro patrimonio artistico e architettonico e la trasformazione delle città.
Una serie di mostre promosse da Presidenza del Consiglio dei Ministri, Unità Tecnica di Missione e Comitato dei Garanti per le Celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, in collaborazione con Roma Capitale, sarà dedicata alle regioni.

L Italia delle regioniL'esposizione, che coinvolgerà i luoghi capitolini del "giubileo della patria" del 1911 (Complesso del Vittoriano, Palazzo di Giustizia, Valle Giulia, Castel Sant’Angelo), nasce con l'obiettivo di illustrare le peculiarità dei diversi patrimoni regionali e il percorso di trasformazione vissuto negli ultimi centocinquant’anni. Complesso del Vittoriano, Palazzo di Giustizia, Valle Giulia, Castel Sant’Angelo e l’aeroporto Leonardo Da Vinci ospiteranno l'iniziativa ideata da Alessandro Nicosia e curata nella consulenza storica da Lucio Villari.
Fra gli appuntamenti dell'iniziativa capitolina ci sono la mostra “Arte e regioni” ospitata al Vittoriano e curata da Louis Godart, consigliere per la conservazione del patrimonio artistico della Presidenza della Repubblica Italiana, e la mostra che racconta l’Italia del 1861, curata da Giuseppe Tornatore e ospitata in prossimità dei vari ingressi e sulle pareti esterne dei padiglioni.

L'iniziativa segue un percorso già avviato nelle precedenti celebrazioni degli anniversari dell'Unità d'Italia. Infatti, sia per il Cinquantenario, che per il Centenario, alle regioni furono dedicati due eventi chiave a Roma nel 1911 e a Torino nel 1961. In quelle iniziative, le regioni furono descritte essenzialmente nei propri aspetti storici e culturali in quanto sono diventate realtà autonome solo a partire dal 1970.

Regioni e testimonianze d’Italia”, tra esposizioni individuali e spazi collettivi, raccoglierà opere d’arte, oggetti, foto, vite di personaggi simbolo, video e pannelli per raccontare l’Italia unita nelle sue diverse peculiarità che le regioni identificano da sempre.

www.italia150.it
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?