L'Italia parteciperà all'Expo di Shanghai, che si svolgerà dall'1 maggio al 31 ottobre 2010, con un Padiglione ispirato alla tradizione delle città italiane, capaci di evolvere nei millenni conciliando la tutela dell'eredità storica con le sfide della modernità, ed alla dimensione culturale della città.

L Italia all Expo ShanghaiL'Esposizione universale è un evento di portata internazionale straordinaria, dedicato al tema "Better City, better life": una vita migliore nel futuro sviluppo delle città del pianeta, secondo cinque possibili declinazioni: integrazione fra culture diverse, prosperità economica, innovazione tecnologica, rimodellamento delle comunità, interazione tra aree urbane e rurali.

Trasmettere quindi l'idea di un Paese che sa muoversi con disinvoltura tra tradizione e innovazione senza perdere identità, promuovendo il prestigio del Made in Italy.

Nel corso dell'Esposizione saranno organizzati eventi di natura culturale, artistica, espositiva, seminariale ecc., intesi a presentare le eccellenze italiane attinenti al tema della qualità della vita nelle aree urbane.

Rinsaldare i rapporti culturali e commerciali con la Cina, paese destinato a ricoprire un ruolo sempre più importante nello scenario politico e diplomatico internazionale.
È con questo spirito che l'Italia si presenta all'appuntamento dell'Expo di Shanghai: sei mesi di esposizione, un suggestivo viaggio attraverso proposte di modelli di città del futuro e stili armoniosi di vita urbana.

Il tema scelto “Better City, Better Life” esprime l’interesse della comunità internazionale per le strategie di urbanizzazione e di sviluppo sostenibile, un obiettivo ineludibile per l'umanità del terzo millennio.

Cuore pulsante dei molti ed eterogenei eventi italiani è naturalmente il Padiglione Italia. Vero gioiello archittetonico, la struttura, progettata da da Giampaolo Imbrighi e dai suoi Associati, è stata premiata dalla municipalità di Shanghai come miglior edificio costruito nel 2009.

Il padiglione è stato immaginato come un contenitore delle eccellenze del nostro Paese, aperte al dialogo con un universo complesso come la Cina di oggi. Il complesso architettonico si lega armoniosamente con il tema dell'Expo.

La struttura esprime infatti la capacità italiana del vivere e gestire al meglio gli spazi tradizionali di aggregazione sociale - piazze, vicoli, piccoli borghi - e l’innovazione di una ricerca scientifica sempre più interessata ad utilizzare materiali eco-compatibili, rispettosi dell’ambiente, proiettati verso un futuro sostenibile.

Il Padiglione Italia si configura come un microcosmo del Belpaese: parla degli italiani, della loro cultura millenaria, della loro virtuosa diversità.
Nella struttura saranno in mostra le novità più sofisticate del sistema produttivo nazionale nei settori relativi all’organizzazione dell’ambiente urbano: dai nuovi materiali da costruzione alla domotica, dai trasporti non inquinanti alla produzione di energia rinnovabile, dalle tendenze emergenti del design industriale alle potenziali applicazioni delle nanotecnologie, ed altro.

L.M.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?