Come diretta conseguenza del calo degli acquisti di arredamento, Roberto Snaidero, presidente di FederlegnoArredo, ha formulato nei giorni scorsi una proposta interessante al fine di aumentare la possibilità d’acquisto dei consumatori.

Iva al 4 per i mobili di arredamentoLa sua diventa una richiesta ufficiale al Governo Monti: agevolare l'acquisto del primo impianto dei mobili così come viene agevolato l'acquisto della prima casa con l'Iva al 4%.
Per Roberto Snaidero, infatti, il governo dovrebbe prendere in considerazione una tale proposta inserendola nelle priorità indispensabili.

"Prodotti destinati alle cucine, al bagno e prodotti come ad esempio gli armadi a muro - spiega Snaidero - sono immaginabili come arredamento che è parte integrante della casa e dell'opera di ristrutturazione/costruzione della casa".

Attualmente i consumi interni del settore dell'arredo sono scesi esageratamente, arretrando del 9,7% nel 2011, mentre all'estero si cintinua ad avere un buon risultato del made in Italy, con aumenti percentuali considerevoli.
"Le cifre ci dicono che le aziende guardano soprattutto all'estero e ai mercati emergenti, dato che il mercato interno stagna e che a sostenere il settore – commenta Snaidero – è solo la crescita dell'export. Però sul fronte interno dobbiamo trovare altre soluzioni".

“Dal governo serve un segnale di sviluppo. Il problema principale, ha aggiunto Snaidero, è la capacità d’acquisto del consumatore: dal 2008, infatti, il mercato è calato del 35-40%".
“Abbiamo chiesto al governo di applicare l'Iva al 4% per l'acquisto dei prodotti d’arredamento per la prima casa”. “Questo potrebbe essere un aiuto che il governo italiano potrebbe dare per risollevare le sorti delle nostre imprese all'interno del mercato italiano”.

Arch. Maria Renova
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?