Nel primo trimestre 2015 il Prodotto Interno Lordo (Pil) e' tornato a crescere, con un aumento dello 0,3% rispetto all'ultimo trimestre del 2014. Lo ha reso noto l'Istat, mercoledì scorso, nelle sue stime preliminari confermando così quanto anticipato in audizione al Senato, lo scorso 21 aprile, dal ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan.

La crescita congiunturale, evidenzia l'Istituto di statistica, è la più alta dall'inizio del 2011 e rappresenta la sintesi di un aumento del valore aggiunto nei comparti dell'agricoltura e dell'industria e di una sostanziale stazionarietà nei servizi.

I risultati sono superiori alle attese degli analisti, e pur evitando facili trionfalismi, è innegabile che il dato segna l'inizio di un trend positivo.

"È presto per cantare vittoria, ma questo dato è il segnale della svolta impressa all'economia dalle politiche del governo". Lo ha sottolineato il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, sempre commentando i dati Istat.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?