Una nuova pala eolica, su progezione dell'architetto genovese Renzo Piano, sarà la sfida del futuro sviluppo in Italia degli impianti mini, a garanzia di una salvaguardia del paesaggio e dell'integrazione ambientale.

Innovazione Mini eolica in arrivoUn impianto con una potenza di 55 kW, una turbina con scarso impatto ambientale e in grado di sfruttare venti deboli, anche di soli 2 metri/secondo.

Ma la caratteristica principale del progetto ideato dal “Renzo Piano Building Workshop”, in collaborazione con il gruppo Enel Green Power, è l'utilizzo di due sole pale.
“L’obiettivo dell’opera – si legge nella nota stampa di presentazione – è anche quello di un’integrazione “naturale” con il territorio in cui si inserisce grazie ad un ridotto impatto ambientale. E’ stata quindi preferita una soluzione bipala rispetto al tripala per ridurne di un terzo la visibilità e per avere, nei casi di totale assenza di vento, una sottile linea verticale data dalla torre e dalle due pale verticali allineate e a bandiera”.

"La 'libellula' di Renzo Piano - ha dichiarato Francesco Starace, amministratore delegato di Enel Green Power - ha interpretato esattamente il nostro desiderio ed è una pala infatti gradevole, che ci richiama a qualcosa di naturale, di più vicino a noi. Sfruttando la ricerca sui nuovi materiali, sempre più leggeri e resistenti, ha preso così forma un aerogeneratore, più sensibile ai venti presenti a bassa quota e diffusi sul territorio".

"Disegnare il prototipo non è stato facile – ha spiegato Renzo Piano – perché doveva essere un elemento di un sistema diverso da quelli giganteschi del passato, basati sul grande impianto. Serviva invece fosse riferito a un sistema in grado di catturare il vento in modo diffuso. L’asse della turbina è orizzontale e l’altezza della torre è di circa 20 metri, mentre il diametro della pale non supera i 16 metri e pesa 60 kilogrammi".

Per dodici mesi la mini turbina sarà testata nel centro di ricerche Enel di Molinetto, a Pisa; al termine del periodo d’esame si passerà alla produzione in serie per il mercato italiano: sarà utilizzato per gli impianti di Enel Green Power, in Italia e all’estero, ma  verrà anche commercializzato nel nostro Paese attraverso la rete in franchising della controllata Enel.si.

"Il costo attuale è quello di un Suv -ha specificato Starace - ma dopo il primo anno di test dovrebbero uscire sul mercato dei modelli che si aggireranno sui 20.000 euro".

Arch. Lorenzo Margiotta
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?