InfrastruttureIl Ministero dell’Economia e delle Finanze informa che il Cipe ha approvato, alla presenza del presidente, Ministro Giulio Tremonti, e del segretario, Viceministro Mario Baldassarri, l’elenco completo delle opere infrastrutturali che rientrano nella Legge Obiettivo, nonché il Piano di assegnazione delle risorse.

La lista comprende tutti i progetti strategici nazionali e regionali concordati con le singole regioni. Queste risorse si aggiungono ed integrano tutti i precedenti stanziamenti che fanno riferimento al piano dell’Anas, al contratto di programma delle Ferrovie dello Stato e a diverse precedenti disposizioni legislative.

Il programma decennale implicherà una spesa complessiva di circa 245mila miliardi di lire. Come indicato nel Dpef di luglio, l’obiettivo del governo era di incrementare di 10mila miliardi all’anno, per cinque anni, gli investimenti.

Questa delibera assegna in via programmatica i primi 15mila miliardi aggiuntivi per il triennio 2002-2004 con un importo di circa cinque mila miliardi assegnato per il 2002. Circa il 44% degli stanziamenti e delle opere riguarderà infrastrutture nelle regioni meridionali (quindi anche il ponte dello Stretto di Messina).

La Legge Obiettivo scaturisce da una proposta elaborata congiuntamente nell’anno 2000 da Silvio Berlusconi, Giulio Tremonti e Umberto Bossi.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?