E’ stato inaugurato la settimana scorsa il restaurato Ponte dell’Accademia, dopo un’attenta opera di riqualificazione e adeguamento sul piano estetico e funzionale.

Quindici uomini al giorno impegnati ininterrottamente per sette mesi hanno realizzato il restauro nei tempi previsti – garantendo l’organizzazione della Regata Storica 2018, la regata del Redentore che ogni anno si svolge il 2 settembre.

L’opera s’inserisce in un più ampio piano di manutenzione e riqualificazione continua, come ricordato dal Sindaco di Venezia Luigi Bugnaro.

“L’aspetto fondamentale di questo cantiere – ha spiegato Simone Agrondi, direttore comunale ai Lavori pubblici – è stata l’innovazione di aver garantito, durante tutto il restauro, il passaggio dei pedoni e delle merci sopra e il transito dei mezzi d’acqua sotto il ponte, con un’impalcatura pensata ad hoc dall’impresa Salmistrari, che ha permesso contemporaneamente che i lavori venissero eseguiti in sicurezza”.

Il restauro completo del ponte, costato 1,7 milioni di euro (1,2 di lavori), donati da Luxottica Group, ha previsto la sostituzione completa di tutte le parti lignee e la sabbiatura e verniciatura di tutte le parti metalliche.

Simone Agrondi ha infine sottolineato che almeno per i prossimi 10 anni non sono previsti interventi di manutenzione straordinaria, proprio per gli accorgimenti tecnici con cui è stato eseguito il restauro, e ha assicurato invece che il Comune si occuperà di una puntuale manutenzione ordinaria.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?