Si sono svolte regolarmente le operazioni di invio telematico delle domande per accedere ai fondi messi a disposizione dall’INAIL per sostenere il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro nelle aziende.

foto INAIL

Sono stati circa 23mila gli utenti che in mezz'ora hanno preso parte al “click day” per l’assegnazione, con procedura “valutativa a sportello”, degli oltre 267 milioni di euro a fondo perduto che l’Inail ha destinato alle aziende con il bando Isi 2014, per sostenere la realizzazione di interventi di prevenzione, l’adozione di modelli organizzativi orientati alla sicurezza e la sostituzione o l’adeguamento delle attrezzature di lavoro.

I fondi suddivisi in budget regionali saranno assegnati, fino a esaurimento, sulla base dell’ordine cronologico di arrivo delle domande presentate attraverso lo sportello telematico dalle aziende i cui progetti avevano superato la prima fase, che si è svolta tra il 3 marzo e il 7 maggio scorsi.

Gli elenchi cronologici completi delle domande, con l’indicazione di quelle collocate in posizione utile per l’accesso al contributo, sono pubblicati oggo - primo luglio - sul sito Inail, nella sezione "Incentivi per la sicurezza - Bando Isi 2014".

I 267 milioni del bando Isi 2014 rappresentano la quinta tranche di un finanziamento complessivo pari a oltre un miliardo di euro, che l’Istituto a partire dal 2010 ha messo a disposizione del tessuto produttivo italiano. La copertura dei costi di ogni progetto ammesso allo stanziamento anche quest’anno è stata mantenuta al 65%, fino a un massimo di 130mila euro.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?