"La ripresa del mercato immobiliare è una condizione irrinunciabile per assicurare una nuova crescita al Paese. Così come va sottolineata con soddisfazione la maggiore attenzione da parte del Governo alle esigenze abitative della popolazione, riprendendo ad occuparsi di edilizia sociale dopo averla abbandonata da moltissimi anni."

Così Rudy Girardi, Presidente di Federcostruzioni, la federazione che riunisce le maggiori associazioni di rappresentanza delle costruzioni italiane, in vista delle linee guida sul Piano Casa previsto nel Consiglio dei Ministri.

"Il provvedimento del Governo, oltre al sostegno al credito per le famiglie e incentivi all’affitto, dovrebbe contenere l’avvio di un piano di ristrutturazione del patrimonio delle Ater che può essere una grande occasione per seguire gli esempi dei principali Paesi europei, che nel processo ineluttabile a favore di un costruire sostenibile hanno sempre utilizzato programmi pubblici per applicare tecnologie e innovazioni in grado poi di trovare piena applicazione sul mercato privato.
Il programma, con un finanziamento di mezzo miliardo di euro, potrebbe assumere una funzione di guida, diventare un vero e proprio laboratorio delle soluzioni costruttive prodotte dal sistema italiano delle costruzioni, tenendo conto delle diverse condizioni climatiche e delle tradizioni costruttive. Troppo spesso le nostre aziende e imprese valorizzano la propria ricerca e le proprie innovazioni all’estero invece che sul mercato interno.
Il programma di riqualificazione delle case di edilizia pubblica, dandosi precisi obiettivi di sicurezza sismica e di abbattimento dei consumi energetici, in questo modo potrebbe costituire un valore aggiunto, oltre che contribuire a ridare fiato ad un settore in grande difficoltà."

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?