Il 27 novembre scorso si è svolta la cerimonia di avvio del getto delle fondazioni della Torre progettata da Daniel Libeskind (detto il Curvo), la terza torre di CityLife che, insieme alla Torre Allianz progettata da Arata Isozaki (soprannominata il Dritto) e alla Torre Generali progettata da Zaha Hadid, costituirà il Business District di questa nuova area della città di Milano.

CityLife infatti, è il progetto di riqualificazione dello storico polo urbano della Fiera di Milano. Con 366.000 mq di superficie di intervento complessiva è una delle aree di intervento urbanistico più grandi d’Europa e vede le firme prestigiose di tre archistar di fama internazionale.

L’Amministratore Delegato di CityLife Armando Borghi e l’architetto Daniel Libeskind hanno posato all’interno della gabbia di fondazione il tradizionale cilindro contenente la pergamena che raccoglie la firma dei progettisti e di tutti coloro che hanno collaborato allo sviluppo del progetto.

Il getto di fondazione della torre (la più bassa delle tre, ma che arriverà ad un altezza di 170 metri) viene effettuato in continuo per 34 ore consecutive, con termine previsto per la domenica mattina. In cantiere quasi 650 betoniere che riverseranno circa 6.000 metri cubi di calcestruzzo.

Quella di CityLife, a detta di Borghi, sarà "l'area pedonalizzata più grande d'Europa, con il terzo parco più grande della città di Milano".
Un mix bilanciato di servizi privati e pubblici, tra cui appartamenti, uffici, un’area commerciale, una piazza con negozi di qualità, servizi, ristoranti ed entertainment affaccianti sul Parco, oltre al primo Campo pratica di Golf d’Europa in centro città.

Eleonora Tamari

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?