Doveva già essere pronto a novembre 2015, ma il Regolamento Edilizio Unico, che dovrebbe prevedere regole e tecniche per definire gli interventi in ambito edilizio e urbanistico, non solo non è ancora pronto (anche se si vocifera per una imminente pubblicazione) ma addirittura non si è più sicuri della sua vera efficacia.

Sin dall'epoca del decreto Sblocca Italia (12.09.2014), contenente semplificazioni in materia edilizia, si era parlato della previsione di uno schema di Regolamento edilizio tipo, al fine di semplificare e uniformare norme e adempimenti, nonché assicurare processi di sviluppo sostenibile, con particolare riguardo al recupero del patrimonio edilizio esistente e alla riduzione del consumo di suolo.

Si trattava quindi di un vero regolamento, che rimanesse unico per tutto il Paese, con una evidente semplificazione nel lavoro dei professionisti, ma anche una sicura operazione di chiarimenti unici per tutti i cittadini italiani.

Il Regolamento edilizio tipo doveva indicare esplicitamente, oltre a caratteristiche e requisiti igienico-sanitari e criteri di accessibilità per l’abbattimento delle barriere architettoniche, anche i requisiti prestazionali degli edifici, con particolare riguardo alla sicurezza e al risparmio energetico, ma sin dai primissimi giorni gli 8.000 Comuni italiani avevano evidenziato (dovendolo adottare in termini prestabiliti) che non avrebbero mai rinunciato ad avere la possibilità di conformare il testo base in funzione delle proprie specificità.

Già si prevedeva, quindi, un notevole slittamento dei tempi previsti, ma oggi poi si legge sulla stampa che finalmente (e siamo a fine febbraio 2016) i tecnici del Mit-Ministero Infrastrutture hanno solo ottenuto il consenso delle Regioni su "42 definizioni standardizzate, identiche e immodificabili in ogni comune d'Italia".
Siamo sempre alle 'solite'.

Mara Zenoli

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?