Oggi viene firmato l’accordo tra ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e Istituto per il Credito Sportivo (ICS) per mutui agevolati e a tasso zero destinati ai Comuni e alle Unioni di Comuni che intendono realizzare nel proprio territorio interventi di impiantistica sportiva.

Si tratta, nel complesso, di 160 milioni di euro che serviranno per contribuire al rilancio dell’economia dei Comuni, e che saranno utilizzati per costruzione, ampliamento, miglioramento, ristrutturazione, efficientamento energetico, completamento e messa a norma di impianti sportivi (e/o impianti strumentali all’attività sportiva) e per l’acquisto di attrezzature.

Le somme stanziate dal protocollo d’intesa potranno essere utilizzate anche per il finanziamento dei progetti di cui al bando per la riqualificazione delle periferie (che infatti comprende i progetti volti alla promozione delle attività sportive, che rientrano in quelle definite “progetti di manutenzione, riuso e rifunzionalizzazione di aree pubbliche e di strutture edilizie esistenti, per finalità di interesse pubblico”).

Sono inoltre comprese le piste ciclabili e l’acquisizione delle aree e degli immobili relativi all’attività sportiva, in più sarà possibile ottenere mutui a tassi competitivi per interventi su luoghi ed immobili destinati ad attività culturali.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?