Al via la seconda edizione di Construction Conference, l’evento annuale di Civiltà di Cantiere che mira ad analizzare e ad approfondire i temi della trasformazione che sta affrontando il settore delle costruzioni in questi ultimi anni.

In apertura dei lavori, Alfredo Martini, fondatore di Civiltà di Cantiere presenta Construction Conference, un progetto che nasce nel 2016 con l’obiettivo di
sviluppare una riflessione centrata sulla consapevolezza di un cambiamento profondo e radicale di contesto dove il settore delle costruzioni deve ridefinire riconfigurare il proprio ruolo e le proprie caratteristiche produttive e di sistema.

“Proprio la logica di sistema - afferma Martini - è stato il fattore innovativo dell’edizione 2016. Quest’anno abbiamo capito che dobbiamo allargare l’orizzonte, mantenendo al centro innovazione, digitalizzazione, la quarta rivoluzione industriale e tutto ciò che oggi sta cambiando il nostro modo di vivere.
Per l’edizione 2017 il focus è puntato sulla logica dell’ecosistema territoriale, inteso come tessuto economico localizzato e altamente specializzato. Il caso che prenderemo ad esempio è quello del Porto-Regione di Trieste, determinante nel progetto di ridefinizione del tessuto infrastrutturale del Friuli Venezia Giulia in cui ritroviamo la complessità che caratterizza oggi il rapporto tra ecosistemi e globalizzazione”.

Come avviare il processo di competitività, se non attraverso le straordinarie opportunità offerte oggi da tecnologia e digitale?
E’ Fabio Moioli, di Microsoft Italia, a presentare il ventaglio di soluzioni possibili per incrementare produttività e business.

Comunicato stampa ANCE-Udine.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?