Dal prossimo 11 dicembre entrano in vigore cambiamenti al Testo Unico dell'Edilizia (DPR 380/2011). Il Decreto Legislativo n. 222/2016 (da poco pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale) modifica i procedimenti tecnico/amministrativi per comunicazioni o titoli amministrativi.

Sostanzialmente la principale novità è rappresentata dal fatto che allarga l’elenco delle attività di "edilizia libera", che non necessitano di autorizzazioni o comunicazioni, e che riduce il numero dei permessi per costruire (o titoli edilizi): passando infatti da 7 a 5, ossia edilizia libera (senza nessuna comunicazione), Cila, Scia, permesso di costruire e permesso alternativo alla Scia.

Le opere in Edilizia Libera, cioè senza bisogno di comunicazione, sono:
- opere di pavimentazione e finitura di spazi esterni, anche per aree di sosta, comprese le intercapedini interrate e non accessibili, le vasche di raccolta delle acque, i locali tombati;
- elementi di arredo delle aree pertinenziali;
- interventi di manutenzione ordinaria;
- interventi volti all’eliminazione di barriere architettoniche che non comportino la realizzazione di ascensori esterni o di manufatti che alterino la sagoma dell’edificio;
- aree ludiche senza fini di lucro;
- opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo che abbiano carattere geognostico, ad esclusione di attività di ricerca di idrocarburi, e che siano eseguite in aree esterne al centro edificato;
- interventi di installazione delle pompe di calore aria-aria di potenza termica utile nominale inferiore a 12 Kw;
- installazione di pannelli solari e fotovoltaici per gli edifici, al fuori dei centri storici;
- serre mobili stagionali, sprovviste di strutture in muratura, funzionali allo svolgimento dell’attività agricola;
- movimenti di terra strettamente pertinenti all’esercizio dell’attività agricola.

La nuova Scia, che sostituisce la Dia (Dichiarazione di inizio attività), permette l'inizio dei lavori a 30 giorni dalla presentazione della pratica per gli interventi di manutenzione straordinaria e gli interventi di ristrutturazione edilizia e di restauro.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?