Lo Studio AHMM (Allford Hall Monaghan Morris) costruisce edifici di rilevo estetico e soprattutto soddisfacenti e divertenti da usare: si tratta di spazi, studiati per tutte le tipologie di utenti, caratterizzati, in particolar modo, dalla durabilità nel tempo.

Il calcestruzzo e la grande architettura internazionaleIl gruppo Allford Hall Monaghan Morris ha grande affinità con l’uso del calcestruzzo e lo ritiene uno dei materiali fondamentali per la realizzazione dei suoi progetti. Lo dimostrano alcuni importanti edifici londinesi firmati dallo Studio, quali: Angel Building, Johnson Building, Tooley Street, Yellow Building and Horseferry House.

Il prossimo 5 ottobre a Bologna partirà il SAIE, il Salone internazionale dell’edilizia, e l’Atecap (Associazione Tecnico Economica Calcestruzzo Preconfezionato) ha organizzato per l’occasione una serie di incontri per promuovere la buona architettura, la qualificazione e la sicurezza.

In particolare il 5 ottobre si svolgerà una conferenza di architettura dal titolo "Il calcestruzzo armato: materiale flessibile e sostenibile per architetture residenziali e per grandi spazi", con uno studio di architettura giovane e “alternativo” nei suoi progetti: lo studio inglese AHMM (Allford Hall Monaghan Morris), che ha grande affinità con l’uso del calcestruzzo e lo ritiene uno dei materiali fondamentali per la realizzazione dei suoi progetti.

Alla base di ogni progetto c’è sempre una scelta che tiene conto delle esigenze da soddisfare e non solo una soluzione di design. Una strategia che nasce dalla comprensione degli elementi fondamentali del progetto e dalla valutazione dei parametri, dei problemi e delle opportunità che esso presenta. Essa include una ampia definizione del contesto politico, economico e sociale - oltre che architettonico - nel quale l’edificio va ad inserirsi.

Simon Allford e Wade Scaramucci illustreranno il progetto dei loro edifici londinesi: Angel Building, Johnson Building, Tooley Street, Yellow Building and Horseferry House.
Lo studio di architettura è impegnato a livello internazionale. Al momento sta realizzando progetti che comprendono edifici commerciali, residenziali, scolastici e servizi ad Amsterdam, in Ghana e ad Oklahoma City.

In apertura Tobia Zordan, docente della Facoltà di Ingegneria Tongji di Shanghai, presenterà invece la situazione del costruito in Cina, con alcune considerazioni sulla qualità delle costruzioni in calcestruzzo e sulle tendenze future.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?