Con l'obiettivo primario di semplificazione e riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive (SUAP) veniva pubblicato, in G.U. n. 267 del 16.11.2011, il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico "Misure per l'attuazione dello sportello unico per le attività produttive di cui all'articolo 38, comma 3-bis del D.L. 25/6/2008 n. 112, convertito con modificazioni, dalla Legge  n. 133 del 6/8/2008".

Il SUAP non decolla ancora totalmenteOrmai è abbondantemente conosciuto che il SUAP  è lo sportello dove qualsiasi imprenditore può avviare o sviluppare un’impresa e ricevere tutti i chiarimenti sui requisiti e gli adempimenti necessari.
Lo Sportello SUAP è un servizio diretto a fornire anche l`accesso (a coloro che vi hanno interesse) in via telematica, per tutte le informazioni concernenti gli adempimenti necessari per accedere alle procedure autorizzative, all'elenco delle domande di autorizzazione presentate, allo stato del loro iter procedimentale, nonché a tutte le informazioni utili.

Ma non tutti i Comuni italiani si sono aggiornati, molte amministrazioni non hanno attuato tutte le procedure di innovazione, ne sono ancora sprovviste o si trovano con Sportelli SUAP privi della modulistica online necessaria, o addirittura privi della disponibilità di autonomi sistemi di pagamento telematico che consentono all'interessato la liquidazione diretta degli oneri dovuti contemporaneamente all'invio della segnalazione o dell'istanza inviata in modalità telematica.

E poichè dal primo ottobre 2011 doveva andare a pieno regime la riforma nazionale degli Sportelli Unici introdotta dal DPR 160/2010 in attuazione della L. 133/2008, la modalità di invio telematico era esteso anche ai procedimenti soggetti a semplice autorizzazione.
Rilevante quindi la disparità dei cittadini che trovano differenti modalità di attuazione con diversità da Comune a Comune.

Il Decreto ultimo ribadisce, quindi, che le pratiche devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica e che solo in casi eccezionali sarà possibile fare ricorso alla modalità cartacea.
E per agevolare le situazioni anomale è stato disposto che "in mancanza della modulistica predisposta dallo sportello unico per le attivita' produttive (SUAP) e dalle amministrazioni comunque coinvolte nel procedimento, il soggetto interessato utilizza gli strumenti messi a disposizione dal portale www.impresainungiorno.gov.it per il territorio di competenza regionale, previa validazione adottata con provvedimento del Ministero dello sviluppo economico, sentite le amministrazioni statali e regionali per i procedimenti di rispettiva competenza".

Ing.Enzo Ritto

Consulta il decreto .
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?