A Camerino sono state presentate dall'architetto Mario Cucinella le linee guida del piano strategico per la ricostruzione della cittadina fortemente danneggiata dal sisma dei mesi scorsi.

“Il centro Italia deve essere ricostruito, perché altrimenti non ci sarebbe più l’Italia”. Così il commissario straordinario per la ricostruzione, Vasco Errani, intervenuto a Camerino nel corso della presentazione delle linee guida  del piano strategico per la ricostruzione della città illustrate dall’architetto Mario Cucinella.


Il programma dell’architetto è quello di realizzare un piano tecnico con la collaborazione dell'università locale ma coinvolgendo nelle scelte la cittadinanza locale. “Camerino può diventare un esempio di metodo per la ricostruzione dal sisma. Deve essere massima la partecipazione e il dialogo con territorio".

“Istituzioni locali, sindaci, presidenti di Regione – ha dichiarato il Commissario Errani – devono essere protagonisti della ricostruzione. E’ dal territorio che nasce l’energia positiva del fare, guai ad attendere sempre qualcuno che dall’alto cala e dipana le norme. Valori come solidarietà, equità e trasparenza – ha aggiunto – sono fondamentali per ripensare e far rinascere queste zone devastate dal sisma”.

“La ricostruzione la dobbiamo chiamare sviluppo e, una volta completata, ci dovrà consegnare una Camerino migliore di prima”, ha detto l’architetto Cucinella. “Il nostro piano – ha proseguito – dovrà partire da una strategia condivisa da tutti i protagonisti, a cominciare dalle istituzioni fino ad arrivare all’università, passando per i cittadini”. Cucinella ha quindi proposto la sua idea di ”una Casa dei cittadini, dove dialogare e confrontarsi e quindi progettare il futuro non solo dal punto di vista urbanistico”.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?