E' stato inaugurato il labirinto più grande del mondo, 8 ettari di terreno con 3 chilometri di percorsi realizzati con 200mila piante di bambù di 30 specie diverse provenienti da tutto il mondo.

L'ideatore è il famoso editore, bibliofilo, collezionista e designer parmigiano Franco Maria Ricci che, insieme agli architetti Pier Carlo Bontempi e Davide Dutto, ha realizzato nella sua tenuta di campagna a Masone, nei pressi di Fontanellato (Parma), una struttura affascinante.

All'interno del parco sono presenti, oltre ad una cappella cattolica e una grande piazza centrale (duemila metri quadrati) contornata da porticati e ampi saloni per ospitare feste e concerti, circa tremila metri quadrati di spazi destinati alla cultura: un museo, che ospita la collezione d'arte dell'editore, una grande biblioteca, spazi per eventi e mostre temporanei, l'archivio della casa editrice di Franco Maria Ricci nei suoi 50 anni di storia, ed anche strutture turistiche.

Il percorso botanico si trova all'interno di una grande tenuta delimitata da imponenti filari di pioppi. Le varietà di bambù sono state importate e coltivate a lungo fino a risultare perfettamente acclimatate ed integrate nel paesaggio locale.

Il percorso botanico si trova all'interno di una grande tenuta delimitata da imponenti filari di pioppi. Le varietà di bambù sono state importate e coltivate a lungo fino a risultare perfettamente acclimatate ed integrate nel paesaggio locale.

La vasta Biblioteca (dedicata ai più illustri esempi di tipografia e grafica con ben 15.000 libri) è imperniata su tre protagonisti dell’arte grafica e tipografica: Giambattista Bodoni, creatore dei famosi caratteri bodoniani del quale è conservata la maggiore collezione privata esistente (1.200 libri), Alberto Tallone - editore e tipografo italiano - con la sua intera produzione e, ovviamente, Franco Maria Ricci.

Gli edifici del Labirinto sono costruiti attorno alla corte d'ingresso e alla corte centrale. La corte d'ingresso ospita l'ingresso al museo e al labirinto e i servizi per i visitatori, mentre al centro del labirinto, accessibile anche da un grande viale, è stata costruita la grande corte centrale che ospita spazi espositivi ed eventi e una piramide.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?