Può alleggerire il peso fiscale della propria attività il professionista che dimostri la sua presenza nello studio come determinante al fine del normale sviluppo dell'attività.

Pertanto, solo alcuni professionisti e i piccoli studi, l'Irap è sempre esclusa, indipendentemente dall'utilizzo di beni strumentali e/o collaboratori.
Si può così sintetizzare la decisione espessa dalla Commissione Tributaria Regionale del Lazio nella Sentenza del 22/04/2013 n. 238/01/13.

Per alcune figure professionali, tra cui ingegneri, architetti, geometri, geologi, avvocati, notai e agenti di commercio, l’IRAP è sempre da escludere in quanto non è ipotizzabile l’esistenza di un’organizzazione di beni che possa funzionare separatamente e indipendentemente dall’intervento del professionista.

Sicuramente anche questa decisione risulta controcorrente, specialmente in riferimento alle varie sentenze della Cassazione, e vedremo, quindi, se l'Ufficio tributario attiverà subito un il ricorso alla Suprema Corte per far sì che non si concretizzi un pericoloso precedente.

La professione intellettuale

Secondo il giudice tributario è determinante la condizione che lo svolgimento di alcune professioni intellettuali non possa prescindere dall’intervento del titolare quanto ad organizzazione dell’attività in favore del cliente.

Mentre, per tutte le attività in cui lo studio professionale riesce a funzionare regolarmente, in autosufficienza, anche senza la presenza del professionista di riferimento, l’imposta è dovuta.

Nella decisione della Commissione, infatti, si legge: "nell’esercizio delle professioni intellettuali è, in via di principio, assolutamente non configurabile l’esistenza di un’organizzazione che possa funzionare separatamente e indipendentemente dall’intervento del professionista, dovendo essere prevalente la sua personale attività professionale rispetto all’eventuale utilizzo di una qualsivoglia organizzazione, che non potrà mai essere sostitutiva dell’attività medesima".

Ing. Enzo Ritto

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?