E' la Corte dei Conti che ieri, a voce del Presidente Luigi Giampaolino, ha evidenziato la possibilità di un aumento dell'Imu e delle tariffe comunali. Continua così la vessazione dei cittadini per compensare "i tagli di spesa" alle amministrazioni locali inseriti nella Legge di stabilità.

IMU Imposta Municipale PropriaL'Imposta Municipale Propria (IMU), è la nuova imposta comunale entrata in vigore nel 2012 ed è applicata in tutti i comuni del territorio nazionale come disposto dal D.Lgs. 14 marzo 2011, n. 23.

L’IMU ha sostituito, per la componente immobiliare sia l'Ici (Imposta comunale sugli immobili) e sia le addizionali regionali e comunali dovute sui redditi fondiari relativi a immobili non locati.

Entro il 31 ottobre 2012, i comuni potranno variare le aliquote e le detrazioni dell’imposta, e molte amministrazioni comunali hanno già fatto sapere che "saranno costrette" ad aumentare le aliquote.

Entro il 10 dicembre 2012 con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, si sovranno quindi stabilire ulteriori ritocchi alle aliquote e alle detrazioni.

Va ricordato che, relativamente all’IMU dovuta per le unità immobiliari diverse dall’abitazione principale e dai fabbricati rurali strumentali, la legge ha stabilito una quota definita imposta erariale da versare contestualmente all'Imposta Municipale (con codice tributo specifico), pari allo 0,38% calcolata sulla base imponibile dell’imposta, a prescindere dall'aliquota stabilita dal comune.

Ing. Enzo Ritto
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?