Presso l’Istituto Superiore Antincendio di Roma si terrà (il 1 marzo 2012) un seminario dedicato agli aggiornamenti normativi e tecnologici di prevenzione in materia di incendi dal titolo: “I nuovi adempimenti di prevenzione incendi (D.P.R. 1.8.2011 N. 151). Sistemi e componenti per il controllo e l’evacuazione fumo in caso di incendio“.

I nuovi adempimenti di prevenzione incendiL’evento è stato organizzato a seguito dei notevoli cambiamenti che, negli ultimi mesi, hanno caratterizzato il mondo della prevenzione incendi. Con l’avvento del D.P.R. I agosto 2011 n. 151, infatti, la segnalazione certificata di inizio attività ha sostituito il Certificato di Prevenzione Incendi, segnando una svolta nella vita professionale degli addetti al settore, imprenditori e committenti, professionisti, Vigili del Fuoco, grazie alla semplificazione delle procedure amministrative e alla responsabilizzazione delle parti interessate.
Nel corso del seminario saranno dunque illustrati e dibattuti gli aspetti salienti della nuova procedura grazie alla quale, per la prima volta in una materia così complessa, viene concretamente incoraggiata un'impostazione fondata sul principio di proporzionalità, in base al quale gli adempimenti amministrativi sono diversificati in relazione alla dimensione, al settore in cui opera l'impresa e all'effettiva esigenza di tutela degli interessi pubblici.

Contemporaneamente, il seminario è anche una preziosa occasione per scoprire le ultime innovazioni tecnologiche che offrono nuove possibilità applicative risolutive e/o migliorative di problematiche specifiche di sicurezza e prevenzione incendi in attività nuove o esistenti; saranno illustrate le evoluzioni, normative e tecnologiche che riguardano i SEFC, in particolar modo quelli forzati (SEFCC).

Si dibatterà delle modalità di controllo del fumo e del calore in caso di incendio, indispensabile per la salvaguardia di persone e cose. E’ infatti ormai ampiamente diffuso l’utilizzo di Sistemi di Evacuazione Fumo e Calore (SEFC) per creare in caso di incendio, all’interno degli ambienti serviti, zone sufficientemente libere dai gas di combustione e dalle sostanze tossiche, con lo scopo di consentire l’esodo degli occupanti e l’accesso dei soccorritori. Inoltre lo Smoke Management può essere utilizzato efficacemente come misura alternativa o integrativa per la gestione della sicurezza degli edifici per i quali può essere difficile intervenire seguendo le prescrizioni normative.

L’Ing. Gennaro Loperfido, delegato territoriale AiCARR per la Basilicata, spiega che: “ Promuovere la sicurezza non significa solo rispettare la normativa vigente, ma anche diffondere una vera e propria cultura della prevenzione antincendio. E’ proprio questo il motivo per cui, grazie anche all’esperienza accumulata negli anni e alla collaborazione con i Vigili del Fuoco, AiCARR riserva un'attenzione speciale a una tematica così importante”.

“Siamo lieti di avere una norma orientata all’ingegneria antincendio per l’evacuazione del fumo e del calore - sottolinea l’Ing. Fabio Dattilo, Direttore Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza tecnica Vigile del Fuoco - che potrà cosi risolvere il problema connesso agli spazi sotterranei aperti al pubblico come la metropolitana e le gallerie della stazioni ferroviarie.”
Il Seminario è reso possibile grazie al contributo di ANACE Associazione Nazionale Antincendio e Controllo Evacuazione dei Fumi.

AGGIORNAMENTI NORMATIVI E TECNOLOGICI DI PREVENZIONE INCENDI
SEMINARIO PREVENZIONE INCENDI 2012
Giovedì 1 marzo 2012, ore - Istituto Superiore Antincendi - Via del Commercio 13, ROMA
Info: www.aicarr.org
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?